News

Titolo o testo:
Categorie:
Cerca anche nell'archivio
20/04/2017 - Azienda

Montatore meccanico ed elettrico.

Sei un perito elettrotecnico/elettronico o meccanico? Hai una buona esperienza nel coordinamento elettrico o meccanico? Lavora con Fre Tor.

Cerchiamo una persona, di età compresa tra i 25 e i 45 anni, con diploma di perito elettrotecnico/elettronico o meccanico, che abbia una buona conoscenza del disegno meccanico e delle lavorazioni meccaniche, che abbia maturato un’esperienza di almeno due anni nel settore delle automazioni.

 

Quali sono le conoscenze che cerchiamo per questa posizione?

 

  • Conoscenza degli schemi elettrici e degli standard di cablaggio industriale.
  • Conoscenza delle normative elettriche industriali (CEI-EN 60204-1 versione2006).
  • Conoscenza della simbologia e delle modalità di lettura degli schemi   pneumatici.
  • Conoscenza degli standard di prove elettriche nelle automazioni (es. compatibilità elettromagnetica, continuità elettrica, corto circuiti, conformità CE, …).
  • Esperienza nel collaudo di automazioni e capacità di identificare la troubleshooting.
  • Conoscenza del disegno meccanico e delle lavorazioni meccaniche.

 

Fre Tor è un’azienda che fa del lavoro di squadra uno dei suoi punti di forza, per questo motivo la risorsa che cerchiamo deve avere una buona capacità di relazione con le persone. Deve inoltre dimostrare capacità organizzative per la gestione delle proprie commesse di lavoro in Fre Tor o presso i nostri clienti, ed essere pronta a coordinare un team di lavoro.

 

Chiediamo inoltre una conoscenza, almeno scolastica della lingua inglese, la disponibilità a trasferte e all’extraorario.

Possibilmente il candidato dovrebbe provenire dalla zona di Belluno, Vittorio Veneto e limitrofi.

Aspettiamo la tua candidatura! Puoi inviarla, corredata di C.V. all’indirizzo mail: fretor@fretor.com 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGETTISTA MECCANICO

 

Sei un perito meccanico? Un ingegnere meccanico o elettrico? Oppure sei un ingegnere dei materiali? Lavora con Fre Tor.

 

Quali sono le conoscenze che cerchiamo per questa posizione lavorativa?

 

  • Ottima conoscenza del disegno meccanico.
  • Conoscenza di nozioni di pneumatica.
  • Conoscenza di progettazione meccanica di automazioni.
  • Conoscenza informatica e in particolare dei software: Solidworks, Inventor.
  • Aver maturato due o più anni di esperienza nel settore delle automazioni industriali.

 

Fre Tor è un’azienda che fa del lavoro di squadra uno dei suoi punti di forza, per questo motivo la risorsa che cerchiamo deve avere una buona capacità di relazione con le persone. Deve inoltre dimostrare capacità organizzative per la gestione delle proprie commesse di lavoro in Fre Tor o presso i nostri clienti.

Il percorso di inserimento prevede un primo periodo di training in officina e al montaggio. Successivamente il candidato verrà indirizzato nell’area progettazione dove si occuperà da prima dello sviluppo di particolari meccanici, poi di gruppi e di impianti complessi.

 

Possibilmente il candidato dovrebbe provenire dalla zona di Belluno, Vittorio Veneto e limitrofi.

Aspettiamo la tua candidatura! Puoi inviarla, corredata di C.V. all’indirizzo mail: fretor@fretor.com 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMATORE PLC

 

Sei un programmatore PLC? Sei un ingegnere oppure perito elettronico, elettrotecnico, informatico? Lavora con Fre Tor.

 

Quali sono le conoscenze che cerchiamo per questa posizione lavorativa?

 

  • Buona conoscenza dei PLC più comuni.
  • Buona conoscenza del linguaggio di programmazione visualC, C++, C#.
  • Aver maturato due o più anni di esperienza nel settore automazioni industriali.
  • Esperienza nel collaudo di automazioni e capacità di identificare la troubleshooting.

 

Fre Tor è un’azienda che fa del lavoro di squadra uno dei suoi punti di forza, per questo motivo la risorsa che cerchiamo deve avere una buona capacità di relazione con le persone. Deve inoltre dimostrare capacità organizzative per la gestione delle proprie commesse di lavoro in Fre Tor o presso i nostri clienti.

 

Chiediamo inoltre una conoscenza, almeno scolastica della lingua inglese, la disponibilità a trasferte e all’extraorario.

Possibilmente il candidato dovrebbe provenire dalla zona di Belluno, Vittorio Veneto e limitrofi.

Aspettiamo la tua candidatura! Puoi inviarla, corredata di C.V. all’indirizzo mail: fretor@fretor.com 

18/04/2017 - Azienda

Migliorarsi costantemente, giorno dopo giorno, un piccolo passo alla volta. È questa, in estrema sintesi, l’essenza del metodo Kaizen. È questa la filosofia che guida la nostra attività.
La scorsa settimana, infatti, tutto il team Fre Tor ha partecipato ad una sessione formativa (molto intensa) di aggiornamento sul metodo Kaizen. Un percorso che proseguirà per altre 4 giornate nel corso delle prossime settimane.

È stata un’esperienza che ci ha consentito di affinare ancora di più alcune tecniche di questo affascinante approccio al lavoro, con l’obiettivo di adattarle ed implementarle al nostro processo produttivo.

Kaizen: cos’è?

Kaizen è la metodologia di lavoro, nata in Giappone negli anni ‘80, che ribalta il concetto classico di innovazione: non più uno sviluppo rapido e radicale, ma, invece, una crescita lenta, ma costante, che coinvolge l’intera struttura aziendale.

 

Il Kaizen, parola che nasce dalla composizione dei due termini giapponesi KAI (cambiamento, miglioramento) e ZEN (buono, migliore), presuppone dunque una struttura orientata al cambiamento continuo, che ricerchi la perfezione, eliminando le inefficienze e ottimizzando le risorse impiegate.

 

Metodo Kaizen: perché lo abbiamo adottato?

 

All'interno della nostra azienda, adottare il metodo Kaizen significa avere la capacità di risolvere immediatamente i problemi, esattamente lì dove si sono presentati. 

 

Ci basiamo sull’osservazione dei fatti e della realtà. Basta processi disegnati a tavolino, ma esperienza diretta, dunque, con una notevole riduzione dei tempi di gestione e un aumento esponenziale dell’efficacia degli interventi.
Durante le nostre lavorazioni, infatti, appena viene individuato un problema, il team esamina “sul campo” il luogo, gli oggetti ed i contenuti che hanno a che fare con esso.

Abbiamo deciso di diventare un’azienda Kaizen, però, soprattutto per un altro motivo: la centralità del fattore umano. Il miglioramento continuo è un metodo che fa leva sulle risorse umane ed organizzative.

 

Gli ingredienti necessari, infatti, sono:

    •    il buon senso,

    •    la partecipazione di tutti, ovvero una combinazione vincente di differenti know-how, strumenti e sistemi, per il miglioramento e la soluzione dei problemi,

    •    la comunicazione a tutti i livelli e tra tutti i livelli,

    •    la mobilitazione delle energie di tutte le risorse nel quadro di una visione comune.

 

Quali vantaggi per i clienti Fre Tor?

Kaizen è una filosofia che configura il processo di gestione partendo dalla fine del processo stesso: il cliente. L’obiettivo è quello di mettere in evidenza, a tutti gli stadi del processo di produzione, quello che per il cliente costituisce reale valore aggiunto. Tutto il resto, cioè ciò che non è valore, è chiamato “muda”, ovvero spreco.


In Fre Tor, tale metodo di gestione è applicato lungo tutta la scala di responsabilità e, per questo, riusciamo ad attivare l’entusiasmo e la creatività delle persone per la continua eliminazione dei “muda” (sprechi) da tutti i processi aziendali, attraverso soluzioni innovative, da applicare subito, per poi continuare a migliorare e farle evolvere. Un processo, appunto, di miglioramento continuo.

10/03/2017 - Occhialeria

Sì è appena concluso MIDO 2017 e anche quest’anno i numeri sono stati da record: oltre 1.200 espositori, più di 40.000 visitatori e… oltre 25 Kg di biscotti fatti in casa! Ma cosa c’entrano i biscotti con l’industria 4.0?

La risposta è Fre Tor che, anche a MIDO di quest’anno, ha voluto unire la tecnologia d’avanguardia al lato umano che la contraddistingue da oltre 40 anni. Per questo presso il loro stand i visitatori, oltre a trovare l’accoglienza sorridente dello staff, hanno potuto assaporare la buona Birra Pedavena, dell’ottimo Prosciutto di Parma e gli stupendi biscotti fatti in casa.

Al più importante evento internazionale dedicato all’eyewear, Fre Tor ha presentato tre tecnologie innovative: Robo Fre Tor, Fre Tor AddOn e Fre Tor Drill, che incrementano la flessibilità, la velocità e la qualità dei processi produttivi dell’occhialeria, nel rispetto delle direttrici previste dal piano nazionale “industria 4.0”. Vediamole nel dettaglio.

Robo Fre Tor per un’isola di lavoro funzionale ed innovativa.

Chi lavora alla produzione di occhiali sa bene come funzioni l’organizzazione della catena. Gli operai in fila, alla Tempi Moderni, non ci sono più; oggi esistono le isole di lavoro.

Robo Fre Tor è pensato proprio per ottimizzare questo processo, perché permette di configurare e personalizzare attività diverse, impiegando robot collaborativi che lavorano braccio a braccio con la persona, affiancandola nelle attività ripetitive.

Fre Tor Drill vantaggi concreti per l’isola di lavoro.

L’isola di lavoro che Fre Tor ha portato a MIDO 2017 è il sogno di ogni azienda che produce occhiali e vuole diventare, finalmente, protagonista nella quarta rivoluzione industriale. Come? Con Fre Tor Drill permette di usare una sola macchina per realizzare molteplici lavorazioni diverse.

Attrezzata con un centro di lavoro a controllo numerico, configurabile per ospitare tutti gli attrezzaggi necessari per completare un ciclo produttivo.
Utilizzando Fre Tor Drill nelle isole di lavoro della tua azienda, potrai ottenere vantaggi immediati:

  • PIÙ SPAZIO: una massiccia riduzione dello spazio necessario ad accogliere i macchinari, spesso molto ingombranti.

  • PIÙ SPECIALIZZAZIONE: un’interfaccia unica per la gestione di più lavorazioni.

  • MENO COSTI: abbattimento dei costi di manutenzione, grazie al minor numero di macchinari utilizzati nella produzione.

  • MENO TEMPO: essendo eseguite da un unico macchinario, le lavorazioni sono più veloci ed evitano i colli di bottiglia.

Oltre a questo, i nostri specialisti, accuratamente selezionati, si occupano anche della programmazione della macchina e della progettazione dei sistemi automatici di caricamento dall'esterno, per garantire la massima flessibilità di produzione.
Fre Tor, poi, si occupa della certificazione completa di tutto l’impianto.

Fre Tor AddOn

L’isola che Fre Tor ha presentato a MIDO 2017 è pronta a far parte di un perfetto arcipelago 4.0.

Per collegare ogni singola postazione c’è Fre Tor AddOn il robot che si occupa di spostare il carrello che contiene i pezzi da lavorare o i prodotti finiti. Una bella novità se pensiamo che, ancora oggi, anche nelle grandi realtà dell’occhialeria, il carrello è mosso a mano dal personale.

Ma può fare anche molto altro… ad esempio distribuire i biscotti. Non ci credi? Guarda il video di Fre Tor AddOn in azione sulla nostra pagina Facebook.

 

 
08/02/2017 - Azienda

Ti piacerebbe collaborare con noi? Fre Tor è alla ricerca di un software developer e di un progettista meccanico.

In Fre Tor stiamo cercando due nuovi collaboratori: se il tuo profilo corrisponde a questo annuncio, se pensi di avere le skills per lavorare con noi, se lo spirito d’iniziativa non ti manca e la voglia di entrare in un’azienda in forte crescita come la nostra è uno dei tuoi desideri, allora saremo davvero felici di incontrarti per conoscerti!

 


 

 

 

 

 

 

17/02/2015 - Eventi

Il 28 febbraio, 1-2 marzo 2015 FIERAMILANO ospita, negli avveneristici padiglioni del nuovo Polo Fieristico di Rho - Pero (MI), MIDO - fiera internazionale dell’Ottica. Noi ci saremo e voi? Veniteci a trovare in  fiera: Pad. 5 - Stand E14     


 

06/11/2013 - Occhialeria

Nell'ambito della lavorazione e finitura delle lenti spesso sviluppiamo progetti ad hoc o customizzazioni di macchine standard per l'occhialeria per rispondere a precise richieste della clientela. In questo caso abbiamo sviluppato un accessorio per la lucidatura del profilo esterno della lente.

06/11/2013 - I-Lab

Recentemente ci siamo occupati dello studio, progettazione e realizzazione di un Kit speciale per semplificare la costruzione dell’invaso di una protesi. Proprio per le sue caratteristiche particolari l’invaso può essere personalizzato in base alle esigenze del paziente che lo utilizza facilitando le sue difficoltà motorie.

10/10/2013

Progettata e realizzata al fine di effettuare la spessoratura desiderata alle aste o alle tavolette per occhiali in materiale plastico.
La spessoratrice FRAME 8 permette di determinare sia la quantità del materiale da asportare, che il posizionamento della fresa cilindrica rispetto al pezzo attraverso la programmazione elettronica con PLC Testo nuova linea